Materiale scientifico

Miscellanea

b

Con tono supponente ed irriverente, l’autore smonta, appellandosi al metodo scientifico ed al buonsenso, gran parte delle teorie correnti nell’ambito della Fisica moderna. Al contempo, nel rigoroso rispetto delle già note evidenze sperimentali, propone una sua versione dei fatti tesa a razionalizzare ed unificare i vari aspetti nei quali la natura che ci circonda si manifesta. Ne consegue un possibile modello dell’Universo dove gli eventi sono tutti collegati da un filo comune, anche se distribuiti su scale diverse, che vanno da quella subatomica a quella delle galassie. In quest’ottica, nel bel mezzo, la cellula vivente trae profitto da un substrato e da un habitat che ne hanno favorito la sua stessa esistenza. La lettura non richiede alcuna nozione scientifica avanzata ed è pertanto accessibile a dei non esperti, purché costoro siano muniti di quella necessaria dose di eccentricità che consenta loro di apprezzare queste pagine provocatorie.

Link al sito  ILMIOLIBRO:   Un Mondo di Luce – Istruzioni per l’Assemblaggio

ISBN: 9788892317130

166 pagine, copertina morbida

Disponibile anche come ebook  (ISBN: 9788891071859)

In vendita anche sul catalogo de  LaFeltrinelli e su IBS.it

Pubblicato nel 2003 da Pitagora Editrice

ISBN: 88-371-1385-4

Questo piccolo testo divulgativo di un centinaio di pagine si propone di richiamare, in modo leggero e scherzoso, l’attenzione del lettore su alcune curiosità di tipo matematico, inducendolo (e accompagnandolo con l’aiuto di Clara) a ragionamenti che sono alla base della metodologia scientifica. Pur trattando argomenti tutt’altro che banali, il libro non riporta formule e non presuppone alcuna specifica conoscenza nel settore della matematica, se non quella che si apprende alle scuole medie inferiori. Per questo motivo, esso è particolarmente consigliato agli studenti delle scuole superiori, ai loro insegnanti, e a tutti coloro i quali, anche se non di formazione scientifica, vogliano estendere i propri orizzonti culturali.

Errata Corrige: nelle pagine 103 e 104 la coordinata del baricentro B risulta essere 3R/8 invece che 3R/16.

Pubblicato nel 2007 da Pitagora Editrice

ISBN: 88-371-1683-7

Clara, studiosa ed esperta nel campo della matematica, non perde occasione per stuzzicare i suoi conoscenti con quesiti ed osservazioni. Questa volta affronterà un breve viaggio negli Stati Uniti, durante il quale si cimenterà con problemi nel campo del calcolo matriciale, delle probabilità e della dinamica dei fluidi. Gli argomenti si riveleranno ricchi di spunti per numerose divagazioni che, si spera, potranno incuriosire il lettore, destando in lui l’interesse nelle discipline scientifiche.

Appunti di Analisi Numerica

Sono a disposizione quattro capitoli in formato pdf, che trattano i seguenti temi.

Capitolo 1: Formule di Quadratura ed Interpolazione Polinomiale, 42 pagine

Capitolo 2: Equazioni Differenziali Ordinarie ai Valori Iniziali, 38 pagine

Capitolo 3: Equazioni Differenziali Ordinarie ai Dati al Contorno, 28 pagine

Capitolo 4: Equazioni Differenziali alle Derivate Parziali , 29 pagine

FORTRAN Routines for Spectral methods

Here is a collection of 80 FORTRAN routines written in 1993. They deal with standard families of orthogonal polynomials (Legendre, Chebyshev, Jacobi, Laguerre and Hermite) and  allow for the computation of zeros, quadrature weights, transformation from Fourier coefficients to point-values (and vice-versa), evaluation of norms, as well as differentiation.

Here is the  FORTRAN source (text format, about 260K) and a full manual   (pdf format, about 700KB, 188 pages) with detailed explanation of each single routine. A shorter version (file pdf, about 120KB, 14 pages) of the previous manual is also available.

COMPITI SVOLTI DI MATEMATICA PER CHIMICI (primo e secondo anno)

PROGRAMMA DEI CORSI

Fernando Pessoa didn’t want to listen to my reasons, but with Benjamin Franklin I’ve had much better luck.

While Victor Hugo had other thoughts on his mind, Luciano Pavarotti could not contain all his enthusiasm.

After the strict protocol of the meeting with Otto von Bismarck, the visit to Carl Linnaeus was somewhat more relaxed.

With Karl Marx and Friedrich Engels I found myself slightly embarrassed. The situation improved with Robert Oppenheimer.

Max Planck didn’t seem very available to a cultural exchange; James Joyce was certainly more cooperative.



Both Denis Diderot and Nicolaus Copernicus had no time to waste, they were deep in thought.

I commenti sono chiusi.